L’era di Trump – Muri e barriere in Europa – da Frontex all’UNHCR- DESTRE EUROPEE RIUNITE A COBLENZA –

L'era di Trump - Muri e barriere in Europa - da Frontex all’UNHCR- DESTRE EUROPEE RIUNITE A COBLENZA -

1 L’era Trump è cominciata, la guerra continua
2 Muri e barrire crescono in Europa contro i profughi- migranti
3 Ricordiamo tutti i cittadini del mondo che sono stati costretti
a fuggire dalle loro case
4 Destre Europee riunite a Coblenza Continua...

CARLO SMURAGLIA (PRESIDENTE NAZIONALE ANPI) TERREMOTO E NEVE

CARLO SMURAGLIA (PRESIDENTE NAZIONALE ANPI) TERREMOTO E NEVE

CARLO SMURAGLIA
Il disastro del terremoto con l’aggiunta della neve
Evento drammatico, vorrei dire catastrofico, è quello delle
nuove scosse, molto forti, di terremoto, nell’area compresa,
soprattutto, tra Abruzzo e Marche, con la sommatoria di nevicate
oltremodo intense e di portata eccezionale. Un disastro che ci
ha colpito e commosso, per le sue caratteristiche territoriali e
ambientali, ma soprattutto per quelle umane. Continua...

HOTEL RIGOPIANO – LA TRAGEDIA SUL VERSANTE PESCARESE SUL GRAN SASSO-

HOTEL RIGOPIANO - LA TRAGEDIA SUL VERSANTE PESCARESE SUL GRAN SASSO-

Nella notte del 18 gennaio in località Farindola sul
Gran Sasso l’Hotel Rigopiano è stato ricoperto da una
grande valanga di neve. In uno scenario apocalittico,
un paradiso naturale trasfigurato in un gelido inferno bianco,
uomini e macchine scavano da ore tra neve e macerie nella
speranza di trovare altri superstiti della valanga che ha
investito mercoledì l’hotel Rigopiano, nel comune di Farindola,
sul versante pescarese del Gran Sasso.
(CLICCARE SULLE SCRITTE EVIDENZIATE IN AZZURRO PERCHE’ SI HANNO
COLLEGAMENTI CON I MEDIA E FILMATI )
Continua...

PERCHE’ L’ISIS CE L’HA CON LA TURCHIA

PERCHE' L'ISIS CE L'HA CON LA TURCHIA

L’attentato di Istanbul è solo l’ultimo prodotto
di un’ostilità molto recente: c’entrano diverse cose,
tra cui il fallito colpo di stato, ma soprattutto la Siria
Continua...

DICHIARAZIONE DI ELMARBROK E JO LEINEN AL PARLAMENTO EUROPEO

DICHIARAZIONE DI ELMARBROK E JO LEINEN AL PARLAMENTO EUROPEO

Giuseppe Enrico Brivio

Dichiarazione del Gruppo Spinelli del Parlamento Europeo
Credo utile segnalare attraverso il sito dell’ANPI della
provincia di Sondrio una dichiarazione ‘forte’ dei due
co-Presidenti del Gruppo Spinelli del Parlamento europeo
Elmar Brok e Jo Leinen.
I due europarlamentari mettono in evidenza la pericolosa
deriva intergovernativa del Consiglio Europeo, invece di
combattere le crescenti tendenze populiste e nazionaliste
in molti Paesi dell’Unione Europea che potrebbero condurre
in tempi brevi alla implosione del processo di integrazione
europea , proprio in un momento in cui l’Europa e l’Occidente
più in generale stanno vivendo una crisi di valori che ci
ricordano drammaticamente quanto avvenne nei decenni a cavallo
delle due guerre mondiali. Solo un’Europa capace di esprimere
la volontà politica di portare a compimento l’unità politica
europea, di superare egoismi e chiusure, di dar vita a solide
istituzioni sovranazionali può infatti invertire il pericoloso
trend in atto a livello globale. Senza questa svolta, la democrazia
liberale ed i valori di uguaglianza e di giustizia sociale,
tratti peculiari dell’Occidente, sono destinati ad essere
travolti dalla deriva nazional-populista crescente. E’ ora
necessaria una evoluzione dell’UE, con un rilancio del processo
di unificazione in senso federale. Continua...

POPULISMO & DISPOTISMO

POPULISMO & DISPOTISMO

POPULISMO & DISPOTISMO di Aldo Grasso

Ecco cosa scrive Aldo Grasso sul n. 49 del settimanale Sette
del 09.12.2016 a proposito della Democrazia e del potere da dare
alla gente comune. Continua...

STRAGE DI BERLINO

STRAGE DI BERLINO

Mattarella a Ciampino rende omaggio alla salma di
Fabrizia Di Lorenzo

OMAGGIO ALLA
SALMA DI FABRIZIA DI LORENZO
Continua...

ASSAD HA RICONQUISTATO ALEPPO: COSA SUCCEDE ADESSO?

ASSAD HA RICONQUISTATO ALEPPO: COSA SUCCEDE ADESSO?

Siria, evacuazione Aleppo: “Bus attaccati e dati alle fiamme”
A ostacolare la ripresa dell’evacuazione di Aleppo est sembrava
esserci, tra l’altro, la resistenza di milizie sciite fedeli
all’Iran a lasciar continuare l’evacuazione se in cambio non
fosse stato tolto l’assedio da parte delle forze ribelli della
coalizione Jaish al Fatah, guidata da elementi fondamentalisti
sunniti, alle due località.
Ad Aleppo non è possibile nemmeno contare i morti Continua...

Ha vinto il NO cosa succede ora ?

Ha vinto il NO cosa succede ora ?

Proviamo a vedere come cambierebbe nel breve periodo lo
scenario politico italiano. Uno dei temi ricorrenti della
lunga campagna elettorale per il referendum costituzionale
del 4 dicembre è stato certamente quello del
“futuro del Governo Renzi” nel caso in cui gli italiani
bocciassero la riforma. La questione sulla fine del
Governo Renzi trae origine dalla cosiddetta “personalizzazione
del referendum”, che sarebbe (il condizionale è d’obbligo)
uno degli errori più gravi commessi dal Presidente del Consiglio
in questa campagna elettorale.
Continua...

Assad ha riconquistato la città antica di Aleppo

Assad ha riconquistato la città antica di Aleppo

Osservatorio siriano per i diritti umani, un’organizzazione
non governativa filo-ribelli con sede a Londra, ha detto che
le forze alleate al regime di Bashar al Assad hanno preso il
controllo della città antica di Aleppo, formata dal centro
storico riconosciuto patrimonio dell’umanità dall’UNESCO Continua...